La realtà virtuale dei social si concretizza in un libro, costruito giorno per giorno da contatti, dialoghi, parole, immagini. Prende forma e spessore un bellissimo progetto, portato avanti con dedizione dal Prof. Elio Tocco e da tutti i lettori che si incontrano ogni mattina nel suo Cortile virtuale, commentando, disquisendo, confrontandosi sugli argomenti che il professore, giornalmente, propone alla platea degli amici e simpatizzanti.

“Il cortile dei Cazzinali” di Elio Tocco diventa realtà.

Dopo il crowdfunding durato qualche mese, siamo giunti al fatidico tetto che ci ha permesso di pubblicare l’opera. Eppure abbiamo la certezza che da ora in poi gli acquisti di questo libro sul nostro store saranno in crescendo. Auguriamo quindi a tutti i lettori di Strige una buona lettura con “Il cortile dei Cazzinali” di Elio Tocco.

ONTOGENESI DEL CAZZINALE.
Che è un modo contorto per dire “che pane pugliese significa?” (vedi il cazzinale apposito). È rendere con parole semplici concetti complessi, a volte astrusi, apparentemente lontani dal vivere quotidiano. È, appunto, quotidianizzare l’astratto, rendere percepibile l’invisibile, creare dimestichezza con la speculazione. È togliere il pensiero pensato dal monopolio dei pochi per donarlo ai molti, con “sorrise parolette brevi”.
Il vantaggio del cazzinale è che non si prende mai troppo sul serio, che non è pretenzioso, né settario, né criptico. Il cazzinale è.
È semplice senza essere semplicista; è, a suo modo, inclusivo e democratico e non consente la puzzetta sotto il naso; è tutta qui la sostanza magica dei cazzinali.
E questa è una giostra di cazzinali, raccolta dal 2016 al 2021. Una crestomazia dell’inutile, allietata dallo sberleffo demistificante e dal soffio della Bellezza. Un viaggio dentro noi stessi.
E a tutti i compagni di viaggio, della vita e dei cazzinali, auguro un buon cammino.

Tutti i lettori, amici, simpatizzanti delle chiacchiere mattutine del Cortile del Prof. Elio Tocco, sono invitati a supportare l’intesa attività del professore comprando una copia del volume, facendo sentire la propria presenza forte all’interno del serrato interloquire guidato dall’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.