Oggi, 14 luglio, giornata di beneficienza, dedicata all’Associazione Amici dell’Hospice Siracusa, alla mostra L’Aria, la terra, l’acqua, il fuocodi Chicco Calleri, presso l’ex Convento del Ritiro, in via Mirabella.

L’artista ha preparato per l’occasione otto opere pittoriche su cartoncino, che saranno consegnate a fronte di una donazione. L’intera somma ricavata sarà devoluta all’Associazione Amici dell’Hospice Siracusa, che dal 2012 si preoccupa di supportare e accompagnare, durante il decorso della loro malattia, quanti sono colpiti da patologie non più rispondenti alle terapie, diffondendo la conoscenza degli strumenti che la medicina, grazie alle cure palliative, fornisce per affrontare questo difficile cammino.

L’Unità Operativa “Hospice e cure palliative” dell’Ospedale “Rizza” (denominata Kairós, termine con cui i Greci indicavano il “momento propizio, “il tempo giusto”) è il reparto che accoglie le persone affette da malattie non più regredibili e, attraverso le cure palliative, fornisce un’assistenza globale per la gestione della malattia, ma anche il supporto psicologico, sociale e spirituale sia al paziente che ai suoi familiari. L’Associazione Amici dell’Hospice di Siracusa, con cui l’Asp di Siracusa ha stipulato appositi protocolli, con le sue iniziative di volontariato supporta l’Unità operativa Hospice Kairós, il cui responsabile, dott. Giovanni Moruzzi,ha dato un importante contributo alla realizzazione della personale di pittura “L’aria, la terra, l’acqua, il fuoco”.

Quanti siano interessati a partecipare alla giornata di beneficienza, e poter nel contempo ricevere una composizione artistica realizzata per l’evento da Chicco, potranno intervenire alle ore 19 presso la sede della mostra, dove saranno in esposizione le opere.   

    Vincenzo Marano

(Curatore della mostra)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *