Il mare sarà il protagonista dell’incontro di questa sera, 12 luglio alle ore 19, presso l’ex Convento del Ritiro, in via Mirabella, nell’ambito della personale di pittura di Chicco Calleri “L’aria, la terra, l’acqua, il fuoco”.

Il mare, con riferimento alla sezione “acqua” della mostra, è per l’artista l’ambiente legato al nostro territorio, alle nostre origini, alla nostra memoria.  Chicco evoca il profumo e le sensazioni del mare attraverso scorci di scogliere e di anfratti in cui riusciamo a scorgere  immagini, più o meno rivisitate, di rive siracusane dal sapore profondo  e insondabile.   

Movimenti di Chicco Calleri
Figura in blu di Chicco Calleri

In altre opere le sue figure sembrano muoversi in uno spazio sospeso fra aria e acqua, in questo senso l’accostamento con le armoniose ed eleganti fotografie di Emanuele Vitale ci sembra quanto mai assonante.

Il curriculum di Emanuele Vitale è ricchissimo di riconoscimenti nazionali e internazionali nella fotografia subacquea, che sperimenta  ormai da oltre 15 anni.  In cinque edizioni, dal 2014 al 2018, ha presieduto, come Direttore artistico, il Concorso internazionale di fotografia subacquea “Citta di Trieste” nell’evento  “Mare Nord-Est”.  Ci auguriamo presto di poter allestire anche a Siracusa una mostra dei sui delicati ed emozionanti scatti. Questa sera ne presenteremo un’affascinante anteprima dal titolo “Sulle rive delle immagini” e sarà stupefacente  notare come alcune sue foto  colgano in maniera pressoché simile le forme umane che trascolorano nella pittura di Chicco.

Emanuele ci racconterà, attraverso le sue immagini, fiabe di mare  e sono fiabe strane, forse senza storia, forse senza luogo,  forse senza tempo, ma che riescono nella loro capacità evocatrice a ricordarci quanto la nostra vita sia legata al mare.   

Alle opere che costituiscono l’allestimento fisso della mostra, saranno affiancate oggi altre due opere in catalogo: “Movimenti” (2019) e “Figura in blu” (2004). Per un particolare accostamento alle riprese fotografiche di Vitale sarà esposta anche l’opera “Figure” del 2005, fuori catalogo.  Infine saranno esposte due splendide foto di Emanuele, parti della prossima mostra che confidiamo di allestire quanto prima.

    Vincenzo Marano

(Curatore della mostra)

Yin anda Yang di Emanuele Vitale
Ascetic di Emanuele Vitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *